LA STAMPA 3D

Rappresenta la maggiore innovazione dell'industria 4.0 e capovolge il paradigma produttivo rendendo possibile la stampa tridimensionale additiva di oggetti progettati dall'utente in materiale plastico, fino alle evoluzioni più recenti che permettono di stampare metalli e materiali progettati appositamente.

La rivoluzione dei MAKERS consiste nell'accesso democratico alla tecnologia della stampa additiva, che potenzialmente è accessibile a chiunque sia interessato ad usarla, tramite i FABLAB oppure costruendola autonomamente replicando i modelli distribuiti in rete (REP-RAP). L'idea straordinaria che porta questa tecnologia è la variabilità infinita delle soluzioni attuabili per forma e materiali, producendo oggetti di qualità industriale, con le macchine più evolute tecnologicamente. Le grandi aziende utilizzano questa tecnologia per la prototipazione rapida e per la produzione di oggetti "pre-serie" uguali per prestazioni agli oggetti prodotti in "serie", con grande risparmio di costi e riduzione di errori di progettazione.

La tecnologia più diffusa è la stampa additiva con filamento fuso (FDM), per i bassi costi di acquisto e gestione. La modellazione digitale per la produzione additiva ha bisogno di geometrie perfettamente chiuse che permettano la generazione di un corretto file per il percorso macchina dell'estrusore (G-CODE).

La STAMPA 3D è molto utilizzata negli studi di progettazione dei più svariati settori produttivi e dalle corrispondenti aziende di produzione.

ESEMPI DI MODELLAZIONE 3D DI OGGETTI REALIZZATI DAI MIEI STUDENTI PER LA STAMPA ADDITIVA :

" UN GADGET PER IL LICEO VOLTA "

LO STUDIO AL CAD 3D DEL GADGET

DEFINIZIONE DEL MODELLO FINALE IN FREE-FORM

IL FILE IN FORMATO STL CON LE MESH CHIUSE ===>

PRONTO PER GENERARE IL G-CODE PER LA STAMPA

IL GADGET STAMPATO IN ABS